L’Emilia-Romagna sceglie esosport per la raccolta di scarpe sportive esauste

L’Agenzia Regionale per la Prevenzione e l’Ambiente, la Rete dei Centri di Educazione alla Sostenibilità dell’Emilia-Romagna e i gestori dei rifiuti uniti con esosport per la raccolta di vecchie scarpe da ginnastica (e infradito in gomma) nell’ambito del progetto regionale “Le tue scarpe al centro”

Il valore e l’importanza di attivare processi di economia circolare sono i temi del progetto “Le tue scarpe al centro”: l’iniziativa, unica nel suo genere per l’ampio coinvolgimento territoriale, è promossa dall’Area Educazione alla sostenibilità di Arpae, dalla rete dei Centri di Educazione alla Sostenibilità dell’Emilia-Romagna (capofila Ceas La Raganella – Unione Comuni area Nord Modena), da ESO Società Benefit con il progetto esosport; è sostenuta inoltre da sette enti di gestione dei rifiuti territoriali e vede il coinvolgimento di 49 Comuni dell’Emilia-Romagna.

le_tue_scarpe_al_Centro_2

“Dai nuova vita alle cose, porta le tue scarpe al centro” è il messaggio cuore della campagna che vuole sensibilizzare il pubblico sulla possibilità di dare nuova vita ai rifiuti, disincentivando l’ottica consumistica dell’usa e getta che produce tonnellate di rifiuti che soffocano la terra.

La campagna è stata lanciata il 21 marzo e proseguirà fino al 21 settembre 2018, ampio periodo durante il quale la popolazione potrà gettare, nei centri di raccolta organizzati capillarmente sul territorio e riconoscibili dai contenitori ESObox Sport run, le vecchie scarpe da ginnastica e infradito che verranno lavorate e riciclate per creare la pavimentazione antitrauma di un parco giochi che, con il contributo di Crevalcore, verrà donato al Comune di Amandola, colpito dal sisma nel 2016.
Oltre alla finalità di ‘fare del bene all’ambiente’, con la riduzione dei rifiuti e il coinvolgimento diretto dei cittadini, il progetto si è quindi posto anche un obiettivo di solidarietà.

“Abbiamo individuato esosport come partner proprio perché in grado di rispondere a questa doppia esigenza ambientale e sociale.”, – dichiara Paolo Tamburini, Responsabile dell’Area Educazione alla sostenibilità dell’Agenzia Prevenzione Ambiente Energia (ARPAE) dell’Emilia-Romagna.”

esosport, iniziativa esclusiva in Italia e in Europa ideata da ESO nel 2009, azienda specializzata nella gestione di rifiuti da ufficio e consulenza ambientale, è dedicata alla raccolta e al riciclo di scarpe sportive esauste: diffusa in numerose realtà comunali e aziendali del territorio italiano, esosport è la risposta alla riduzione dell’accumulo dei rifiuti in discarica e la dimostrazione della reale possibilità di creare un vero e proprio ciclo del riciclo, non fine a se stesso ma con l’obiettivo di ottenere materia prima seconda da utilizzare per la nascita di nuovi progetti sul territorio.

 

“Siamo molto felici di accompagnare e sostenere Arpae, i Ceas e i gestori dei rifiuti per la realizzazione della campagna “Le tue scarpe al centro”– afferma Nicolas Meletiou, Managing Director di ESO “ci fa piacere che la regione Emilia Romagna abbia sposato il progetto esosport per applicarlo sul suo territorio con una campagna di comunicazione rivolta alla propria cittadinanza. Il nostro progetto ha una grande valenza ambientale, promuove un esempio concreto di economia circolare, ed è anche solidale, con la restituzione del materiale raccolto sotto nuova forma, una pavimentazione antitrauma che sarà utilizzata per la realizzazione di un nuovo parco giochi ad Amandola. Ringraziamo tutti coloro che hanno colto l’opportunità di unirsi a noi in un progetto educativo di così ampio respiro e valore che vede le scuole e i centri di aggregazione come luoghi per la realizzazione di una buona pratica, come il riciclo, di cui siamo da sempre sostenitori.”